Differenze tra le versioni di "Presente"

Da Spielmaterial.
Jump to navigation Jump to search
m (Harald Mücke ha spostato la pagina Vorstellen a Presente)
 
(3 versioni intermedie di uno stesso utente non sono mostrate)
Riga 1: Riga 1:
[[File:E08 comic.jpg|center|1000px]]
+
[[file:E08_comic.jpg|center|1000px]]
  
 
==Hai sviluppato un gioco e vorresti presentarcelo per l'editore '''Mücke Spiele'''==
 
==Hai sviluppato un gioco e vorresti presentarcelo per l'editore '''Mücke Spiele'''==
Riga 24: Riga 24:
 
* '''introduzione personale''': Più efficaci, ma spesso difficili da ottenere, sono le conversazioni personali con gli editori. Sia nella sede della loro azienda che nelle fiere e negli eventi di gioco. Per quest'ultimo, prendete un appuntamento in anticipo. Ideale per questo sono gli '''Incontri degli autori''' di Gottinga e Haar/Monaco, a cui partecipano molti editori.
 
* '''introduzione personale''': Più efficaci, ma spesso difficili da ottenere, sono le conversazioni personali con gli editori. Sia nella sede della loro azienda che nelle fiere e negli eventi di gioco. Per quest'ultimo, prendete un appuntamento in anticipo. Ideale per questo sono gli '''Incontri degli autori''' di Gottinga e Haar/Monaco, a cui partecipano molti editori.
  
==Nota: Come fanno gli autori dei giochi ad avere una parte dei proventi di un gioco?
+
==Nota: Come fanno gli autori dei giochi ad avere una parte dei proventi di un gioco?==
  
 
Gli editori di giochi concludono un accordo di licenza con l'autore per la commercializzazione di un gioco. Un tale contratto regola principalmente il trasferimento dei diritti d'uso per il marketing, ad esempio in quali paesi l'editore vuole distribuire il gioco, ma anche gli aspetti finanziari. I designer di giochi ricevono di solito tra il 3% e il 6% di royalties dal prezzo netto al dettaglio dell'editore. Un esempio: 20 € di prezzo al dettaglio = 10 € di prezzo netto al dettaglio, di cui 6% = 0,60 €. L'importo effettivo delle royalties dipende da vari fattori che devono essere determinati e negoziati individualmente. Puoi anche trovare maggiori dettagli nella [http://www.spielematerial.de/de/leitfaden-fuer-spieleerfinder.html Guide for Game Inventors].
 
Gli editori di giochi concludono un accordo di licenza con l'autore per la commercializzazione di un gioco. Un tale contratto regola principalmente il trasferimento dei diritti d'uso per il marketing, ad esempio in quali paesi l'editore vuole distribuire il gioco, ma anche gli aspetti finanziari. I designer di giochi ricevono di solito tra il 3% e il 6% di royalties dal prezzo netto al dettaglio dell'editore. Un esempio: 20 € di prezzo al dettaglio = 10 € di prezzo netto al dettaglio, di cui 6% = 0,60 €. L'importo effettivo delle royalties dipende da vari fattori che devono essere determinati e negoziati individualmente. Puoi anche trovare maggiori dettagli nella [http://www.spielematerial.de/de/leitfaden-fuer-spieleerfinder.html Guide for Game Inventors].

Versione attuale delle 16:58, 4 mar 2021

E08 comic.jpg

Hai sviluppato un gioco e vorresti presentarcelo per l'editore Mücke Spiele

Fondamentalmente, noi a Mücke Spiele realizziamo giochi che sono sviluppati nel contesto di concorsi d'autore. La base di queste competizioni è un insieme predefinito di materiali di gioco, che devono essere utilizzati all'interno del gioco.

Puoi trovare maggiori dettagli sulle competizioni attuate e in corso sul corrispondente website.


Tuttavia, alla Mücke Spiele pubblichiamo anche idee di gioco speciali come la nostra variante di scacchi Schachen - un gioco di scacchi senza una scacchiera. Siete invitati a inviarci suggerimenti di giochi insoliti all'indirizzo mail address. Utili per noi sono:

  • breve descrizione del gioco
  • regole del gioco
  • foto
  • scadenza esemplare di un turno di gioco


Presentazione ad altri editori

Ci sono diversi modi per presentare le vostre idee di gioco ad altri editori:

  • Lettera di presentazione: Se scrivi a un editore, allora devi considerare che gli editori ricevono molte proposte di giochi e devono vagliarle in poco tempo. Rendete facile per loro orientarsi sulla vostra offerta. Oltre ai dati di base (numero di giocatori, età, durata), è importante un pitch, cioè un testo informativo breve e nitido in cui l'idea è caratterizzata fondamentalmente e che incoraggia l'editore a dare un'occhiata più da vicino al gioco. In aggiunta poi immagini del gioco e una regola di gioco comprensibile e chiaramente strutturata.
  • introduzione personale: Più efficaci, ma spesso difficili da ottenere, sono le conversazioni personali con gli editori. Sia nella sede della loro azienda che nelle fiere e negli eventi di gioco. Per quest'ultimo, prendete un appuntamento in anticipo. Ideale per questo sono gli Incontri degli autori di Gottinga e Haar/Monaco, a cui partecipano molti editori.

Nota: Come fanno gli autori dei giochi ad avere una parte dei proventi di un gioco?

Gli editori di giochi concludono un accordo di licenza con l'autore per la commercializzazione di un gioco. Un tale contratto regola principalmente il trasferimento dei diritti d'uso per il marketing, ad esempio in quali paesi l'editore vuole distribuire il gioco, ma anche gli aspetti finanziari. I designer di giochi ricevono di solito tra il 3% e il 6% di royalties dal prezzo netto al dettaglio dell'editore. Un esempio: 20 € di prezzo al dettaglio = 10 € di prezzo netto al dettaglio, di cui 6% = 0,60 €. L'importo effettivo delle royalties dipende da vari fattori che devono essere determinati e negoziati individualmente. Puoi anche trovare maggiori dettagli nella Guide for Game Inventors.